fbpx Skip to content
Scambia un ictus per un emicrania. Indagato medico pronto soccorso
  • News

Potrebbe essere l’ennesimo caso di malasanità nel Lazio ciò che è accaduto lo scorso sabato mattina a Viterbo. Una ragazza di 17 anni, A.G. intorno alle 8 di sabato mattina è stata trovata morta nella sua cameretta dai genitori, a Montefiascone. Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri della compagnia locale, che hanno eseguito un sopralluogo nell’abitazione in cui la vittima viveva con i suoi familiari e ricostruito le ultime ore di vita della minore, che da tempo mostrava segni di malessere e stava perdendo peso.

Dalla ricostruzione dei carabinieri è emerso che la giovane ragazza nel primo pomeriggio di Venerdi era stata accompagnata dalla mamma all’ospedale Belcolle di Viterbo. Da qualche giorno, a causa di vicende personali, la ragazza aveva problemi di ansia, crisi di pianto e difficoltà a dormire. In ospedale era stata visitata, sottoposta ad alcuni accertamenti e dimessa attorno alle 16. Fino a sera la ragazzina non avrebbe manifestato problemi particolari e sarebbe andata tranquillamente a dormire. Poi la mattina successiva il dramma.

Il sostituto procuratore della Repubblica di Viterbo ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo. Gli inquirenti hanno disposto l’autopsia che verrà svolta presso l’ospedale di Viterbo per chiarire le cause del decesso e accertare se l’esistenza di qualche patologia o malformazione congenita mai diagnosticata. Contestualmente verranno raccolti i dati relativi allo stato di salute della ragazza, per scongiurare l’ennesimo caso di malasanità nel Lazio.

Approfondimenti
Informazioni
Contatti
Torna su