fbpx Skip to content
Errori Medici

Sono stati condannati a sei mesi di reclusione i due chirurghi e la radiologa finiti a processo dopo che a un paziente, oggi 59enne, fu asportato il rene sano durante un intervento all’ospedale lucchese nel 2016. Il tribunale ha disposto nei confronti dei tre dottori l’interdizione dalla processione medica per un anno. Il pm aveva chiesto la condanna a 3 anni e 6 mesi per la radiologa che aveva refertato la tac commettendo, secondo l’accusa, un errore nel trascrivere il lato esatto dell’organo da rimuovere e 4 anni e 6 mesi per i due chirurghi.

Fonte: Il Messaggero

Approfondimenti
Informazioni
Contatti
Torna su